RISPARMI IL 30% con il credito d’imposta. Scopri come

BONUS per Pagamenti Digitali: cos’è e come richiederlo!

Il Decreto Legge 124/2019 riconosce, dal I° luglio 2020, agli esercenti di attività d’impresa, artigiani o professioni un credito d’imposta pari al 30% delle commissioni sul transato, il cosiddetto “BONUS” per pagamenti digitali

Lo scopo del Decreto è quello di incentivare i pagamenti senza contanti utilizzando una leva che sicuramente stimolerà e renderà più propensi i merchant nell’accettare pagamenti tramite carta di debito o carta di credito

Questo bonus fiscale del 30% fa riferimento ai costi prodotti dalle transazioni effettuate tramite carta ma più in generale da qualsiasi forma di pagamento elettronico e va richiesto attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate. Il bonus è indirizzato a tutti gli esercenti di attività di impresa, artigiani o professionisti che nell’anno precedente non abbiano superato i 400 mila euro di ricavi a prescindere dal proprio regime di contabilità

Il bonus sarà utilizzabile esclusivamente in compensazione e quindi sottratto dagli importi a debito ed è importante sottolineare di come questo credito non incida sulla formazione del reddito ai fini delle imposte sui redditi e dell’Irap